Barblù

Bar bludi e con Paola Sambo e Gloria Sapio  

al pianoforte Silvestro Pontani  

scene Robby Scodnik
 costumi Isabella Montani 

disegno luci Carlo Oriani

arrangiamenti  Silvestro Pontani..


prima rappresentazione: Roma, Teatro Due, marzo 2002

Nella penombra blu del Barblù, ascoltando un vecchio blues, si delineano figure abituali o di passaggio mentre nello shaker si miscelano ritmi e sapori. Citazioni letterarie e manuali dei Perfetti Baristi concorrono a creare, in libera associazione, questo divertito omaggio a chi dal bar e dal bere si è lasciato sedurre e ne ha fatto il centro della propria ispirazione.



 

Bariste e cuochi alla moda, un cliente detto il Bartali, maniaci del caffè, signore alcolizzate, scarafaggi e topi (ospiti sgraditi di tutti i bar), a turno sorseggiano seduti al bancone….

 

“”…Paola Sambo e Gloria Sapio riprendono l’ormai decennale sodalizio di due artiste straordinariamente affiatate che sulla scena recitano, cantano e ballano sul filo di un teatro artigianale di cui sono insieme autrici e interpreti… La scena più suggerita che delineata da Robby Scodnik attraverso suggestioni di luci e di ombre… da incubi notturni a spumeggianti giosità da fine anno… Uno spettacolo ricco di inventiva con precisione di attacchi che gradevolmente intreccia a levità alla simpatia”