Cena in nero

Cene a colori

 

Cena in neroCENE A COLORI è un modulo originale che abbina cucina e letteratura.

Giallo, rosso, nero, rosa: ogni colore segnala  un genere letterario diverso, una diversa suggestione che il partner culinario può accompagnare in libera associazione. Ad esempio con un menù in nuance, colorato attraverso luso degli  ingredienti; oppure giocando  con le  atmosfere: piatti di ispirazione francese per il giallo del commissario Magrait, ricette nordiche per il nero del racconto gotico sui vampiri.

CONIUGARE I PIACERI, quello della gola e quello dellascolto, è il punto di forza di questa proposta. Il pubblico si lascia sedurre dalla combinazione e partecipa con entrambi i sensi. Presto si crea unatmosfera realmente conviviale. La scelta dei testi e la tenuta delle performance, tuttavia, non  consentono mai alla serata di scadere in un intrattenimento facile o banale. Cene a colori è, a tutti gli effetti, un appuntamento per buon gustai.

SPETTACOLO E CENA progrediscono in parallelo, con sincronia di tempi. La proposta suggerita è quella di dividere la cena in 4 momenti/portate: Accoglienza ( con l’offerta di un calice o aperitivo) – Antipasto  e Primo – Secondo – Dolce. All’interno di questa scansione, nell’intervallo tra un servizio e l’altro, si collocano gli intervenni degli attori della durata di 15 minuti ciascuno,  più 10 minuti di epilogo che avviene dopo il dolce.

 

UN GIOCO per enigmi si svolge durante la serata e coinvolge piacevolmente il pubblico, stimolandolo a una partecipazione attiva ma discreta, mai invasiva. Le soluzioni ai vari quesiti sono scritte dagli spettatori su bigliettini che vengono raccolti in coda a ogni tranche di spettacolo o atto. Alla fine, tra tutti coloro che hanno fornito le risposte esatte, sarà sorteggiato un premio che consiste in un libro dell’autore o degli autori che hanno ispirato la performance.

I TESTI DI CENE A COLORI, sono, a seconda dello stile della serata, adattamenti e riduzioni di romanzi, poesie, racconti, brani di letteratura, libere divagazioni sui generi.

In particolare:

CENA IN GIALLO:  un appassionante caso del Commissario Magrait per una cena piena di colpi di scena tra i luoghi cari alla penna di Simenon.

CENA IN ROSA: i segreti dell’amore raccontati attraverso Prevert, Bukowski, Gaber, Benni, Twain, e molti altri.

CENA IN NERO: appuntamento con il Vampiro per un viaggio ironico nella letteratura gotica dell’800.

CENA IN ROSSO: un’esplorazione del desiderio da Casanova a Anais Nin. 

Cene a colori è una proposta di Settimo Cielo con Gloria Sapio e Maurizio Repetto.
La formula è disponibile anche per un solo spettacolo.
Scheda tecnica: spazio minimo per due leggii, una fonica completa (2 aste, 2 microfoni, 2 casse, 1 cassa spia, mixer e lettore cd), illuminazione minima (due spot con possibilità di gelatine). 

 

Lascia un commento

Newsletter

Please enable the javascript to submit this form